Chi siamo

Nuovababette Teatro è una compagnia teatrale fondata nel 1997. Lavora in Italia e in Francia e continuativamente in Valle d’Aosta e Lombardia, con il contributo della Regione Autonoma Valle d’Aosta e del Comune di Milano.

  • Donatella Cinà

    • direzione
    • drammaturgia
    • regia
  • Catherine Chanoux

    • scenografia
    • costumi
    • supervisione tecnica
  • Luca Rodella

    • drammaturgia
    • regia
  • Leonardo Dal Tio

    • drammaturgia
    • consulenza musicale
    • grafiche e web

Spettacoli e progetti

In più di vent'anni di attività Nuovababette Teatro si è resa protagonista di diverse iniziative, vi proponiamo con orgoglio alcune delle nostre produzioni.

  • Un Giovane Medico

    Un Giovane Medico

    Nel 1917, un giovane medico di Kiev appena laureato viene mandato in una condotta isolata nella campagna russa e si trova faccia a faccia con casi disperati affidati alle sue cure. Il dottore avrà la meglio sulle malattie e la morte?

    "Lei, dottore, ha un’aria così giovane, così giovane… È semplicemente incredibile. Sembra uno studente."


  • Prometeo 2218

    Prometeo 2218

    Anno 2218: dopo secoli di mala gestione delle risorse naturali, una grande carestia ha reso il genere umano misero e indifeso. Il pianeta è ormai interamente governato da quelli che si fanno chiamare Antiumanisti...

    "A questo fuoco monto la guardia qui, in questo rifugio. Il mio nemico è Iuppiter, mi cerca, mi ostacola, come ostacola tutti i ribelli che a me si sono uniti."


  • Il Caso Semmelweis

    Il Caso Semmelweis

    Ignác Semmelweis negli anni Sessanta dell’Ottocento intuì e dimostrò l’efficacia del metodo dell’asepsi per sconfiggere la febbre puerperale. Ignác salvò la vita di molte donne, tuttavia finì i suoi giorni in solitudine e rabbia.

    "È uno spazzolino per unghie Immerso nel disinfettante, l’arma segreta di Ignác Semmelweis. Una semplice arma di purezza. E funziona."


  • Scena Ama Scienza

    Scena Ama Scienza

    1. Superare la vecchia e artificiosa distinzione tra cultura umanistica e cultura scientifica.

    2. Analizzare il sentimento antiscientifico che caratterizza questo periodo storico.

    3. Creare spettacoli a tema scientifico che non risultino didattici.

  • Al Castello con Due Romantici

    Al Castello con Due Romantici

    Una scena di commedia itinerante, costruita con libertà e ironia a partire da dati storici, con lo scopo di interessare, divertire e condurre il pubblico di tutte le età in visita al più suggestivo castello della Valle d’Aosta.

    "No, se tìtubano, io non mi posso incastellare e nemmeno tu ti potresti incastellare e nemmeno il re, se lo volesse, si potrebbe incastellare."


  • La Potze Volanta

    La Potze Volanta

    Il mestolo di Pantaleone, dall'eremo sull’altopiano di Torgnon, spiccava il volo e raggiungeva Evanzio a Saint-Denis e Giuliano a Fénis, tornando poi indietro al suo creatore.

    "Caro cucchiaione, Pantaleone ti ha fatto, ma Pantaleone, se non vorrà dannare la propria anima, ti dovrà distruggere!"


  • I Dialoghi delle Fontine

    I Dialoghi delle Fontine

    Ispirati a celebri film ("Il Diavolo veste Prada", "A qualcuno piace caldo", "La strada" e "Totò, Fabrizi e i giovani d’oggi"), quattro corti teatrali site-specific omaggiano la tradizione della commedia e i prodotti tipici valdostani.

    "Ti spazzolano, ti spazzolano. Ti coccolano tutti i giorni. Ti ruotano, ti palpano, ti adagiano dolcemente. E poi tutti quegli odori che assorbi ed emetti. E lo vedi che tutto questo eccita. Eccita il palato."


  • Pinocchio Remix

    Pinocchio Remix

    Nella nostra versione teatrale c’è il testo originale di Collodi, c’è la trama del Pinocchio, c’è il linguaggio e lo spirito dell'autore, ma Pinocchio non c’è, o meglio: è ancora più sfuggente e inafferrabile.

    "-È la segreteria telefonica di Pinocchio e Geppetto. Al momento un ci s’è in casa. Si richiamerà quando si torna.- Bip "


  • Togliamo il Disturbo

    Togliamo il Disturbo

    Un’aula di liceo al mattino, venti minuti prima dell’inizio delle lezioni. Una professoressa che, anziché entrare in classe, sta per andare via, togliere il disturbo.

    "Del resto, per voi ci vuole tempo, Bovary! Trecentottantotto pagine! Quasi quattrocento. Ci vuole tempo. Tu non sei neanche tanto difficile da leggere, Bovary, ma 388 pagine! "


Audiobabette, Storie in Podcast

Siamo attori, registi, autori. Scriviamo, frequentiamo i classici e leggiamo ad alta voce. Lo facciamo per lavoro, ma anche perché ci piace e per vivere tante vite. A volte cerchiamo oblio, altre volte cerchiamo senso. Qui potete ascoltarci: leggiamo ad alta voce anche per voi. Un podcast di racconti e narrazioni teatrali, dai classici alle domande del presente.

Dove ascoltarci:

Dove ascoltarci:

Dove ascoltarci:

I prossimi appuntamenti

Selezionate dall'elenco lo spettacolo desiderato, per avere maggiori informazioni sulla singola replica (luogo, ora, modalità di prenotazione, prezzo del biglietto).